Non si tratta solo di una videocamera e un computer: per organizzare un evento in live streaming che funzioni vanno considerate diverse variabili. E per valutare e scegliere un preventivo è importante capire quali sono le voci e le differenze fra un servizio base e uno premium.
C’è tutta la differenza del mondo fra questi due estremi, che determina tutta la differenza fra una diretta senza pretesa da una di successo.
Andiamo ora a scoprire quali sono gli elementi della fase precedente a un evento in streaming e a capire come valutare i costi di un servizio.
Puoi scoprire anche quali sono i momenti importanti da considerare durante un evento e quelli dopo un evento.

Preventivo per live streaming live: le fasi prima dell’evento

Gli elementi di costo da considerare nella fase precedente alla diretta streaming di un evento sono sette.

1. Infrastruttura tecnologica

La completezza e solidità della piattaforma sono le chiavi del successo di un evento in streaming. Un sistema che abbia una Cdn (Content Delivery Network, per l’erogazione del flusso video) a prova di bomba e che sappia gestire un alto numero di utenti sono il vero plus di una piattaforma professionale. SHAA Live, grazie al sistema Akamai è in grado di supportare eventi per un pubblico che arriva fino a 1 milione di utenti unici contemporaneamente.

 

2. Dominio e landing page

L’evento deve essere ospitato su un dominio internet del Cliente: le piattaforme migliori possono creare domini di terzo livello con server dedicati e protetti. E allo stesso tempo mettono a punto il design della landing page riferita all’evento in streaming, con grafica personalizzata e loghi del brand.

 

3. Creatività e comunicazione

Non basta erogare un flusso video, bisogna saperlo comunicare. Un progetto di live streaming di alto livello ha bisogno di una creatività dedicata: il supporto di un team che curi il concept dell’evento, che lo traduca in uno script e poi in uno storyboard per individuare lo storytelling più efficace dà una marcia in più al brand.
Di concerto con la creazione della landing page, le piattaforme premium come SHAA Live prevedono anche un’attività di comunicazione pre- evento con invio di newsletter di remind agli utenti e eventuale campagna pubblicitaria ad hoc per promuovere il live.

4. Location dell’evento

Organizzare un evento in streaming alza il livello dei tuoi contenuti e aggiunge al tuo brand il ruolo di broadcaster. Per questo curare gli aspetti della pre produzione è fondamentale per tutelare l’immagine aziendale.
Quando stai organizzando evento fisico o ibrido, in un preventivo per la diretta streaming va considerata l’importanza della location: solo le piattaforme premium sanno offrirti location e studi professionali attrezzati per riprese e illuminazione, o sanno attrezzare la tua location con tutto ciò che serve per un live impeccabile che mantenga alta l’immagine della tua azienda.
E in caso di eventi più complessi o dedicati a un pubblico ampio, non dimenticare l’importanza di strumenti come un geen screen o un ledwall, per offrire un alto standard di video telling.

 

shaa-live-5-motivi-per-scegliere-la-piattaforma-italiana-per-gli-eventi-in-live-streaming

5. Attrezzatura per le riprese

A una location adeguata deve seguire un’attrezzatura di produzione che ti garantisca contro i cali di qualità. Significa:

  • illuminazione della scena con strutture facili da montare e flessibili per curare la giusta fotografia dell’evento

  • un parco videocamere in grado di coprire tutti i momenti della diretta mantenendo un ritmo coinvolgente nelle sequenze (una camera non basta!)

  • un sistema di microfoni capace di catturare il segnale audio su più tracce per una resa sonora pulita (l’audio è la prima cosa che può ‘rovinare uno streaming)

  • una crew affiatata e capace di risolvere ogni problema sul set, con test prima dell’evento e monitoraggio continuo della connettività

6. Strategie di monetizzazione

Uno streaming live non è più solo un momento di servizio o comunicazione: è anche uno strumento per generare revenue. Grazie ad annunci personalizzati, passaggi di video promozionali e pubblicità in programmatic è possibile monetizzare il tuo evento e farlo sponsorizzare dei tuoi clienti.
Ma anche, tramite tool come Shoppable Video di SHAA, vendere prodotti direttamente dai video con un click.

 

7. Modalità di accesso dell’utente

L’ultimo elemento, ma non certo in ordine di importanza, per valutare i costi della fase iniziale di un evento in live streaming, riguarda la modalità di accesso del pubblico al live. È un aspetto chiave che ha ricadute sulle strategie di un brand, perché connesso agli analytics proprietari che permettono di analizzare e capire il comportamento degli utenti e profilarli per altre attività.

 

survey

C’è differenza fra i vari tipi di accesso a una diretta streaming, che rispondono a diverse esigenze.

Free: basta un click per accedere, ma questa modalità non prevede una profondità degli analytics. Adatto ai progetti più semplici

Con password: un tipo di accesso a pagamento con form di registrazione, che permette di raccogliere dati aggregati sull’audience di un evento. Indicato per progetti di live streaming B2B

Con codice univoco: ogni singolo utente viene tracciato per monitorare il tempo di visualizzazione e le sue azioni durante la diretta. Un sistema molto utile per eventi aziendali dove è necessario sapere chi si connette e cosa fa. Le migliori piattaforme permettono anche l’integrazione di questa attività con il sistema di Crm di un brand.

Scopri cosa può fare SHAA Live per la tua attività: richiedi la demo gratuita  della piattaforma.